Personaggi

Marguerite
svagata sorella di Jean involontariamente salva i piccoli protagonisti
“Ci butto sempre l’acqua perché ci fanno la pipì i cani”
Francesco
9 anni, come regalo chiede ed ottiene Una gita a Roma.
“Io mi allontano un momento. Tu aspetta qui.”
Maria
5 anni, sorellina di Francesco, decide di seguire il fratello
“Le rovine si chiamano rovine perché sono rovinate?”
Jean
orologiaio musone. Non parla con la sorella da anni per una sciocchezza. Comunica con lei scrivendo su una lavagnetta
“A proposito di confetto, chi è quella dolcezza nascosta dietro di te?”
Il negoziante
“la differenziata… brava, tu sì che sei una bambina seria”
Muratore
Una specie di angelo sporco di calce
“... lo diceva mi’ padre: a fa’ del bene ce se guadagna sempre”
Giacomo, il padre
“Non era più il caso di aspettare, no?”
La vecchia zia Agnese
“Una ricetta che mi ha dato l’altro giorno una signora in fila alla posta.”
Il poliziotto
“Due bambini da soli non passano inosservati”
Victor, il cattivo
“Dopo facciamo i conti”
Lea, la madre
“Ma noi ce la caveremo lo stesso, vero Francesco?”
Simona, amica di Lea. Artista.
“Stai tranquilla, Lea. Li troviamo.”
Il tassista
“Sa quanti bambini ho ritrovato, io?”
L’edicolante muto per scelta
“... ...”